Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VOTO 2013, ORFINI (PD): FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI VA MANTENUTO

orfini 07 marzo 2013

orfini

(Public Policy) - Roma, 7 mar - "Sono convinto che il
finanziamento pubblico ai partiti così com'è faccia schifo,
ma che in qualche modo vada mantenuto, perché è l'unica
garanzia che consente a uno povero, di una città povera
d'Italia di fare politica".

Lo ha ribadito Matteo Orfini, della corrente dei giovani
del Pd vicini al segretario Pier Luigi Bersani, a Omnibus su
La7. "Non a caso chi è per l'abolizione sono i partiti di
due miliardari, cioè Berlusconi e Grillo" osserva il
responsabile della Cultura del Partito e delle relazioni
istituzionali della fondazione Italianieuropei.

Fa un esempio: "Avete idea di quanto costa il service di
Piazza San Giovanni? Io sì e non è gratis e voi pensate che
un partito come quello, senza Grillo e Casaleggio che ha
dato loro visibilità e finanziamenti, l'avrebbe potuto fare?
Non sarebbbe stato possibile" conclude Orfini.

IL FINANZIAMENTO AI PARTITI
L'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti (oggi
sotto forma di rimborsi elettorali) è uno degli obiettivi
principali del programma del M5s ma assente negli otto punti
per una proposta di governo presentati ieri dal candidato
premier Pd Bersani e rivolta in particolare al M5s. (Public
Policy)

LAP

© Riproduzione riservata