Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

VOTO 2013, ZERO SEGGI PER RIVOLUZIONE CIVILE, SI DIMETTONO I VERTICI PDCI

27 febbraio 2013

(Public Policy) - Roma, 27 feb - Dopo il deludente risultato
di Rivoluzione civile (zero seggi in Parlamento) un altro
dei partiti che sostenevano la lista guidata da Antonio
Ingroia opta per un rinnovamento della propria classe
dirigente: il Pdci di Oliviero Diliberto.

"Il segretario e la segreteria nazionale del Pdci - si
legge in una nota pubblicata sul sito del Partito dei
comunisti italiani - hanno rassegnato le loro dimissioni e
hanno deciso la convocazione del comitato centrale per il 9
e 10 marzo 2013, dal quale si avvierà una fase di
riflessione strategica per il futuro e per il rilancio del
partito".

Ieri la stessa decisione l'aveva presa Antonio Di Pietro,
dimettendosi "irrevocabilmente" da presidente dell'Italia
dei valori. Rivoluzione civile comprende al suo interno,
oltre alla società civile e al movimento arancione del
sindaco di Napoli Luigi De Magistris, Idv, Pdci, Prc e
Verdi. (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata