pittarello aula twist

Twist d’Aula L’eterogenesi dei fini delle leggi elettorali

0
La coalizione a guida Pd sembra ridursi ad una partnership con Alfano. Nel centrodestra c’è un problema speculare, ma differente. Nel caso, possibile, in cui la coalizione dovesse arrivare prima ma senza ottenere la maggioranza necessaria a formare un Governo, dovrebbe cercare un’alleanza parlamentare con il Pd. Ma, mentre Berlusconi potrebbe essere disponibile, Salvini e Meloni non lo saranno mai. E con i 5 stelle che avrebbero gioco facile nel sottolineare quanto la volontà degli elettori non venga trasmessa e poi tradotta in Parlamento. E, quindi, dopo aver subito i danni di una legge elettorale che oggettivamente li penalizza, provare a ribaltare il tavolo, evidenziando il tradimento della volontà popolare. Sempre che non ci siano grandi sorprese nelle urne, come talvolta accade quando si vota con “nuove” leggi elettorali
frutta

Libero brindisi analcolico, in libero Stato

0
Le vestali del paternalismo di stato hanno provato nuovamente a modificare d’imperio i nostri stili di vita: ma la proposta di imporre legislativamente una modifica delle nostre abitudini alimentari quanto a consumo di bevande analcoliche è stata sventata
open data

Se nella Pa anche gli open data hanno diritto a riposare

0
L’atteso decreto legge del governo sugli “ottanta euro”, pubblicato in Gazzetta il 24 aprile, contiene anche misure volte a rendere la Pa più trasparente, tra cui l’obbligo, per tutte le amministrazioni pubbliche, le società controllate e le autorità indipendenti, di pubblicare sui propri siti istituzionali i dati relativi alla spesa di cui ai propri bilanci preventivi e consuntivi

Lo Spillo

0
Non si tratta solo di stare sicuri oggi, ma di esserlo per il futuro. Come ha evidenziato nella sua relazione annuale il presidente dell'Ivass, Salvatore Rossi, sta cambiando il ruolo tradizionale delle assicurazioni, e nel nuovo scenario, in cui nascono enormi potenzialità e molteplici rischi, bisogna intervenire per tempo. Il confine tra banche e assicurazioni sta sfumando, come ha spiegato Rossi, complice la perdita di redditività dei tradizionali investimenti assicurativi. Ciò apre nuovi spazi alle assicurazioni italiane che, se paragonate alle banche, sull'economia pesano il 30% in meno rispetto alla media dell'eurozona
iphone smartphone

Se ai deputati scivolano gli smartphone

0
Gli smartphone non c'erano nel 1871, quando i deputati cominciarono a riunirsi a palazzo Montecitorio, figurarsi nel 1653 quando Papa Innocenzo X commissionò l'inizio della costruzione dello stabile. Oggi, 2016, ci sono, sono tanti, e scivolano. Tutte informazioni confermate dall'ordine del giorno 8/96 al bilancio della Camera, all'esame dell'aula, a firma Cristian Iannuzzi (ex M5s, oggi nel Misto), su cui i questori hanno espresso parere contrario
inps

Lo Spillo

0
Tanti i vincoli che paralizzano il Paese, ma i continui ricorsi alla giustizia amministrativa che bloccano ogni tentativo di migliorare qualità ed efficienza della pubblica amministrazione, sono tra i più nefasti. E questa abitudine di tirare sempre in mezzo un giudice, che ingolfa i tribunali con un uso personale e strumentale del diritto, andrebbe sanzionata e repressa. Perché la giustizia non è un giochino da subordinare alle esigenze particolari
pittarello aula twist

Twist d’Aula

0
Spiegare ai cittadini che servono 20 miliardi di denaro pubblico, 347 euro a testa bambini compresi, per garantire le banche italiane, non è interesse di nessun politico. Però, o si crede al vecchio adagio per cui “è più criminale fondare una banca che rapinarla”, oppure è evidente che non si può fare a meno del principale canale di collegamento tra la finanza e famiglie e imprese. In Italia specialmente, con l’85% dei finanziamenti che è di origine bancaria. Ora, 20 miliardi, anche se contabilizzati sul debito e non sul deficit, sono una cifra enorme. Ma il fallimento di alcune banche italiane sarebbe assai più doloroso
scuola lavoro

Lo Spillo – Mettersi al lavoro (in modo smart e autonomo)

0
Chi ben comincia è a metà dell'opera. Il governo è al lavoro sul cosiddetto Jobs act per gli autonomi, un ddl di 22 articoli che, intervenendo su "lavoro autonomo" e "smart work", istituisce regole moderne e una rinnovata equità tra lavoratori. Lo strumento giusto affinché tutti i non subordinati possano uscire, almeno in parte, da indeterminatezza e confusione. La base per mettersi al lavoro, in modo smart e autonomo, c'è. Ora sarebbe importante proseguire altrettanto bene
tabacco

Lo Spillo

0
Pagare meno, pagare tutti. Sulla pressione fiscale il refrain che a voce viene ripetuto come un mantra viene poi smentito dalla realtà dei fatti, a cominciare dai provvedimenti che Palazzo Chigi sta portando avanti sulle tasse indirette, quella forma di imposizione fiscale che colpisce indistintamente tutti, ricchi e meno ricchi, allo stesso modo. È infatti atteso in Consiglio dei ministri per la prossima settimana il decreto legislativo in attuazione della delega fiscale, in cui sarebbe previsto l'aumento delle accise sul tabacco, fino a raggiungere 500 milioni di euro di nuove entrate per l'Erario
ue

Lo Spillo

0
Meno male che ogni tanto il governo ci (r)assicura. L'ultimo Cdm ha approvato in esame preliminare, su proposta del ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, il decreto legislativo che recepisce la direttiva Ue “Solvency II”. Una norma comunitaria di primo livello che ha lo scopo di uniformare e rafforzare a livello europeo le regole per le assicurazioni che operano nei settori “vita” e “danni”. Oltre al lodevole obiettivo di voler integrare a livello continentale questo delicato comparto, c’è anche molto altro. In pratica, dopo le banche, anche le assicurazioni avranno la loro Basilea II

Opinioni

I record della popolazione europea che in pochi vogliono discutere

0
In Europa non ci sono mai stati tanti lavoratori come quest’anno e nel mondo non ci sono mai stati tanti Europei come oggi. I...