venerdì, 24 Maggio 2019
bankitalia

Twist d’Aula Bankitalia e l’inedito ruolo di Montecitorio

La mozione Pd su Bankitalia, improvvisamente presentata e approvata a Montecitorio, si presta a molteplici interpretazioni, ma non è casuale che arrivi a meno di due settimane dalla scadenza del mandato del Governatore. Soprattutto, se una sola Camera chiede una “figura più idonea a garantire nuova fiducia nell’Istituto”, si può creare un rivoluzionario precedente. Secondo le attuali regole, Bankitalia non deve solo essere “autonoma e indipendente”, ma è parte integrante del sistema europeo di banche centrali, e deve pertanto essere “impermeabile” all’influenza dei governi, almeno a quanto disciplinano i Trattati Ue. Ma si sa, la politica trova sempre delle strade che il diritto con contempla
edp

L’Ue deve impedire alla Cina di “fare il portoghese”. Il caso EDP

di Marco Valerio Lo Prete ROMA (Public Policy) – Nella piccola economia portoghese si sta giocando una partita decisiva per capire gli equilibri geopolitici, presenti...
art bonus

Decreto Art bonus: un’autentica rivoluzione? (seconda parte)

Nonostante la riduzione degli adempimenti amministrativi per imprese e cittadini che intendano erogare fondi in favore dell’arte, disposto dalla circolare n.222/2012, l’iter procedimentale da seguire per poter godere delle agevolazioni fiscali previste resta comunque complesso. Anche in questo caso, il confronto con quanto avviene in Paesi diversi può fornirne evidenza
fake news giornalismo

Twist d’Aula Il ddl sulle fake news è l’ennesima fake news

Un'intervista tagliata in modo strumentale, come le promesse elettorali irrealizzabili e le calunnie dell’avversario sono la fisiologia della politica. Sono sempre esistite. Non c’è legge che possa limitarne l’uso, né criterio oggettivo che possa distinguere tra una bugia e un’interpretazione. Soprattutto, c’è la satira. E c’è gente – politici compresi – che credono alle notizie di Lercio. Che facciamo in quel caso? Chiudiamo Lercio? Ecco, se per limitare gli eccessi, si comincia a fare leggi e imporre criteri restrittivi consegnando a qualcuno la patente per diffondere le notizie e ad altri no, si rischia di cadere dalla padella alla brace
frutta

Libero brindisi analcolico, in libero Stato

Le vestali del paternalismo di stato hanno provato nuovamente a modificare d’imperio i nostri stili di vita: ma la proposta di imporre legislativamente una modifica delle nostre abitudini alimentari quanto a consumo di bevande analcoliche è stata sventata
parma

Lo Spillo

In un mondo globalizzato fatto di mercati sterminati, a fronte del tessuto imprenditoriale di medie, piccole e micro aziende italiane, la collaborazione tra imprenditori non è più un optional. Da una parte, ridurre i livelli decisionali, centralizzare le funzioni, unificare le rappresentanze degli interessi, aumenta la qualità e riduce i costi dei servizi forniti dalle varie associazioni territoriali. Dall'altra, attraverso il coordinamento del "localismo economico", la fusione dei distretti, l'implementazione dei contratti di filiera, è possibile superare le crisi di identità delle rappresentanze intermedie
auto

Lo Spillo

Solo qualche anno fa assicurare un'automobile era molto più costoso e complicato di oggi. Poi, per fortuna, sono arrivate le "lenzuoulate" di Bersani, cioè liberalizzazioni che, pur senza risolvere tutti i problemi, hanno reso il mercato più trasparente e competitivo, più efficienti le compagnie, meno tartassati i cittadini. Ora, perché non estendere quelle liberalizzazioni (e i loro frutti) a tutto il settore assicurativo, visto che proprio questo dovrebbe essere lo scopo del ddl Concorrenza, attualmente all'esame della 10a commissione del Senato?
Scuola, il Mef precisa: noi meri esecutori per conto del Miur

Lo Spillodi Enrico Cisnetto

A mezzanotte in punto sono arrivate a 16210 insegnanti le proposte di assunzione all’interno della terza fase del progetto di “stabilizzazione” di 100 mila precari previsto da “la buona scuola”. I precari interessati dovranno ora decidere se accettare o meno un lavoro a tempo indeterminato a stipendio garantito fino alla pensione. Per molti precari e disoccupati, sarebbe un sogno. Per alcuni di loro, invece, addirittura motivo di un’assurda lamentela.

Lo Spillo

Una volta si diceva che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. Oggi sono le colpe delle vecchie governance a non dover ricadere sulle nuove. Invece nella tempesta mediatica che si scatena per ogni indagine giudiziaria sono pochi quelli che fanno lo sforzo di dividere il presente dal passato. Ogni volta che la stampa si riferisce a “scandali” avvenuti in questa o quell'azienda, non specificare se chi è coinvolto nelle inchieste sia ancora al timone o se nel frattempo vi sia stato un ricambio nei vertici, non è cosa marginale
social network

Altro che fake news: il problema dei social è che sono un monopolio

di Pietro Monsurrò ROMA (Public Policy) – Sono anni che si parla di fake news come se fossero un pericolo per la libertà, e come se...

Opinioni

Se sovranisti ed europeisti hanno gli stessi problemi

di Lorenzo Castellani ROMA (Public Policy) – Le prossime elezioni europee vengono presentate da gran parte di analisti e politici come una sfida tra europeisti...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi