lunedì, 18 Marzo 2019
Lo Spillo

Lo Spillo

Il congelamento per un anno delle cartelle esattoriale per chi ha credito per un importo superiore o pari con il settore pubblico era una norma perfettibile ma positiva. Peccato che è stata bloccata dallo 'strapotere dei tecnici' della Ragioneria generale, secondo cui , pur debitore lo Stato non può incassare meno di quanto previsto
semplificazione

La gabbia delle riforme, tra debito pubblico e domanda di crescita

di Lorenzo Castellani ROMA (Public Policy) – Con l’imminente legge di bilancio sono emersi limiti e opportunità che lo scenario europeo ed internazionale pongono all’Italia. Il Paese...
fisco

Lo Spillo

Pensare di infilare un gettone nell'iPhone è autodefinirsi d'antan, d'accordo, ma l'abitudine dei governi di predicare bene e razzolare male non passa mai di moda. Anche questo esecutivo, infatti, da una parte elargisce per l'oggi il bonus da 80 euro e gli sgravi Irap per i nuovi assunti, ma dall'altra stabilisce aumenti di tasse per il domani, svuotando il fondo per la riduzione della pressione fiscale per 3,3 miliardi pur di obbedire ai richiami della Commissione europea sulla legge di Stabilità
tav

Lo Spillodi Enrico Cisnetto

Il testo è finalmente incardinato. Il ddl depositato in commissione Lavori pubblici da alcuni senatori Pd che propone di istituire anche in Italia il débat public, ora deve andare a segno. Istituire un protocollo di consultazione renderebbe più trasparenti le decisioni e, soprattutto, ridurrebbe le minoranze esagitate a quello che sono: professionisti del dissenso e del no a tutto che si arrogano il diritto di rappresentare il popolo, quando in realtà rappresentano solo se stessi
export

Lo Spillo

Porti, aeroporti, strade, ferrovie in Italia ci sono, ma non sono interconnessi tra loro e non è un caso che mandare un container da Genova a Shangai costi quasi lo stesso che portarlo da Genova a Padova in treno. Come non è possibile le merci che arrivano a Gioia Tauro, hub del Mediterraneo, debbano poi arrivare in Europa passando alla gomma per la Salerno-Reggio Calabria. Allora, più che progetti spot e a macchia di leopardo, serve una pianificazione pluriennale delle opere utili in grado di concretizzare un disegno strategico della mobilità e della logistica del Paese
banca

Lo Spillo

La battaglia che sta per scatenarsi in commissione alla Camera (riunite Finanze e Attività Produttive) dove è in discussione il provvedimento sulle banche popolari, è frutto di due errori speculari. Da una parte, è responsabilità del mondo delle popolari aver eluso una riforma attesa da decenni, che avrebbe potuto tranquillamente essere un'autoriforma. Dall'altra, il governo che, senza sentire nessuno, ha usato lo strumento del decreto legge, presupponendo requisiti di "necessità e urgenza" che con tutta evidenza non sussistono
brexit

La Brexit e l’Europa condannata all’integrazione

Con l'Ue dei trattati si è pensato di poter simulare una "sovranità europea" nei vari ambiti: fiscale, nella gestione delle frontiere, nelle politiche internazionali, vincolando gli Stati membri agli accordi. Ma questa simulazione di sovranità funziona solo finché non succede nulla. Di fronte a crisi urgenti di qualsiasi natura - come quella finanziaria e dei debiti sovrani, o quella dei migranti - l'Ue senza sovranità è priva della 'cassetta degli attrezzi' minimi per affrontarle in modo efficace
export

Lo Spillo

Per mantenere le quote di mercato in Paesi come Cina, India, Usa, Brasile o Messico, e per penetrare in zone come l'Africa Sub Sahariana o il Sud Est Asiatico, è indispensabile agire come "sistema Italia" e avere a disposizione strumenti pubblici efficienti. Il kit di semplificazioni normative per le imprese che operano all'estero previste nel decreto legislativo che attua la delega fiscale (legge 23/2014) sono certamente tasselli positivi, nel più generale contesto di semplificazione burocratica che deve essere attuato
fisco

Lo Spillo

Matteo Renzi è animato da comprensibili ragioni politiche, ma la "rivoluzione fiscale" da lui annunciata fa a pugni con la realtà. Promettere tagli per 45 miliardi in 3 anni, quando nello stesso periodo è già previsto un aumento di tasse pari a quasi il doppio. Nel caso in cui non si riuscisse a ridurre la spesa pubblica, infatti, le clausole di salvaguardia Ue faranno scattare aumenti per 17 miliardi nel 2016 che diventano 80 nel prossimo triennio
ambiente

Lo Spillo

Il nostro territorio non è solo bello, è anche ricco. Nel senso che la tutela dell'ambiente può essere fonte di occupazione e reddito. Per questo è un peccato che in un emendamento dei relatori al ddl sul consumo del suolo, per la rigenerazione della aree urbane periferiche degradate, sia scomparso il riferimento al sostegno di fondi statali e comunitari e, soprattutto, la possibilità che Comuni e Regioni, in deroga al Patto di stabilità interno, possano supportare interventi con agevolazioni e sconti fiscali

Opinioni

Sardegna e dintorni: tripolarismo asimmetrico, ma tripolarismo

di Lorenzo Castellani ROMA (Public Policy) - Il voto in Sardegna ha fornito conferme ancor più convincenti di quello abruzzese sul quadro politico nazionale. Si...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi