Fs farà pagare il biglietto in base ai servizi fruiti?

0

ROMA (Public Policy) – Far pagare ai viaggiatori un biglietto in base ai servizi di cui hanno effettivamente fruito. È l’idea di Renato Mazzoncini, ad di Fs.

Parlando di tariffazione durante un’audizione in commissione Trasporti alla Camera, ha spiegato che “è importante che alla gente sia aperto un biglietto la mattina e chiuso la sera quando effettivamente ha fatto il suo viaggio”, perché nel corso del tragitto “può succedere di tutto: perdere un treno, decidere di andare con la bici del bike sharing e trovarla bucata. L’obiettivo è quello di tariffare il cliente a fine giornata a consuntivo di quello che effettivamente ha fatto e alle condizioni migliori”.

i dettagli – in abbonamento

FRA