Regolamento F-Gas, bozza: ecco per chi scattano obblighi ed esenzioni

0
f-gas condizionatori

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) – Dalle attività su celle frigorifero di autocarri e rimorchi frigorifero a quelle per recupero di gas fluorurati a effetto serra; dalle imprese che svolgono attività di recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature fisse che li contengono alle persone fisiche addette a quelle che svolgono attività controllo di sistemi di rilevamento delle perdite dalle apparecchiature a ciclo Rankine a fluido organico contenenti gas fluorurati a effetto serra.

Sono alcune delle attività che saranno obbligate a farsi certificare ed iscriversi al Registro telematico nazionale. Lo prevede la bozza di dpR sul Regolamento sui gas fluorurati a effetto serra (F-gas) utilizzati come refrigeranti, agenti estinguenti, espandenti, propulsori e isolanti nelle apparecchiature elettriche, approvato venerdì dal Cdm, di cui Public Policy ha preso visione.

Nel dettaglio, le persone fisiche soggette all’obbligo di certificazione e iscrizione al Registro telematico nazionale sono quelle che intendono svolgere: attività su celle frigorifero di autocarri e rimorchi frigorifero, apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore fisse; attività su apparecchiature di protezione antincendio che contengono gas fluorurati a effetto serra; attività su commutatori elettrici contenenti gas fluorurati a effetto serra; recupero di solventi a base di gas fluorurati a effetto serra dalle apparecchiature fisse che li contengono.

continua – in abbonamento

@Naffete