Chiarire, chiarire, chiarire: le richieste dei tecnici sul dl Fiscale

0
fisco

ROMA (Public Policy) – “Si valuti l’opportunità di chiarire in via esplicita se il limite complessivo di 100mila euro di imponibile annuo vada rapportato al cumulo di imposte e contributi oggetto di dichiarazione integrativa, ovvero se sia riferibile a ciascuno di essi”. Lo scrivono i tecnici del centro studi di Camera e Senato nel dossier sul dl Fiscale, collegato alla manovra, e in particolare parlando della ‘pace fiscale’.

E ancora: “Si valuti l’opportunità di chiarire gli effetti della dichiarazione integrativa ai fini dell’attività di accertamento relativa ai periodi di imposta oggetto di integrazione”. In particolare, i tecnici chiedono chiarimenti sui futuri effetti del condono, in quando collegati all’attività di accertamento dell’Agenzia delle entrate.

I tecnici del Parlamento chiedono inoltre di valutare “l’opportunità di individuare puntualmente”, nella norma sulla rottamazione delle mini-cartelle sotto i mille euro, “quali siano i ‘restanti carichi’ per cui va presentata richiesta di rimborso direttamente all’ente creditore”. Al momento, il testo all’esame di Palazzo Madama introduce una formulazione troppo generica – “restanti carichi” – che appunto i tecnici chiedono di definire per comprendere meglio la portata della norma.

continua –in abbonamento

SOR