I rifiuti e la Pa: l’ultima bozza del decreto attuativo

0
rifiuti

ROMA (Public Policy) – di Sonia Ricci – “Il regime di privativa”, che i Comuni svolgono sulla gestione dei rifiuti urbani e assimilati avviati allo smaltimento, probabilmente rimarrà in essere anche dopo l’approvazione della riforma dei servizi pubblici locali, prevista dal ddl Madia.

Secondo l’ultima bozza di decreto attuativo messa a punto dal governo, che Public Policy ha potuto visionare, salta la norma che cancellava il monopolio dei Comuni nello smaltimento dei rifiuti.

Il dlgs è composto da 32 articoli in 29 pagine e verrà esaminato probabilmente nel Consiglio dei ministri del 15 gennaio. Il provvedimento riguarda la gestione dei servizi idrici, del trasporto pubblico locale, i rifiuti, la distribuzione di energia elettrica e di gas.

Nel dettaglio, con la nuova formulazione del testo non viene più cancellato il cosiddetto “diritto di privativa” sui rifiuti a partire dal 2017.

continua – in abbonamento

@ricci_sonia