Riforma Pa e Conferenza dei servizi: cosa cambia

0
partecipate pa

ROMA (Public Policy) – di Sonia Ricci – Cambia ancora la Conferenza dei servizi.

Secondo una bozza di decreto legislativo messo a punto dal governo, tra quelli previsti dalla riforma della Pa a firma della ministra Marianna Madia, vengono ridotti i casi in cui la convocazione della Conferenza è obbligatoria, vengono ridefinite le tipologie esistenti (con l’aggiunta di una “semplificata” e un’altra “simultanea“) e arriva il taglio dei tempi entro cui dovranno essere prese le decisioni.

La bozza di provvedimento, che dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri entro fine anno, potrebbe arrivare in Parlamento dopo l’esame del ddl Stabilità.

Il provvedimento, al momento, conta in totale 8 articoli che modificano la legge sul procedimento amministrativo del 1990.

tutti i dettagli – in abbonamento

@ricci_sonia