Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Calderoli ha pronto un ddl per la castrazione chimica

calderoli 19 settembre 2017

ROMA (Public Policy) - "Non passa giorno senza che in Italia avvenga uno stupro, con annesso pestaggio e annessa rapina. Oggi si scopre che l’orrore è toccato ad una donna tedesca, a Roma, a Villa Borghese. Oltre al dolore per l’orrore subito da queste donne si aggiunge un danno per la nostra immagine a livello internazionale: l’Italia sta diventando il Paese degli stupri, altro che la notte di Colonia".

"Solo che dopo quella notte i tedeschi hanno preso drastiche misure contro chi molesta o violenta una donna, mentre noi qui restiamo a guardare… A questo punto non c’è che una soluzione: introdurre la previsione di castrazione chimica nei casi di recidiva e per i casi più gravi ed efferati, come questo di Roma, la castrazione chirurgica come misura irreversibile. Nei prossimi giorni depositerò un apposito disegno di legge in Senato per introdurre queste misure nel nostro ordinamento penale".

Lo afferma in una nota il senatore Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile Organizzazione e territorio della Lega Nord. (Public Policy) RED

© Riproduzione riservata