Bielorussia, l’Ue verso nuove sanzioni: coinvolte istituzioni e imprese

0

BRUXELLES (Public Policy / Policy Europe) – I ministri Ue degli Affari esteri hanno raggiunto giovedì 19 novembre un accordo per l’avvio di una terza tornata di sanzioni contro la Bielorussia, che riguarderanno anche istituzioni e imprese del Paese. Ad annunciarlo è stato l’Alto rappresentante degli Affari esteri Josep Borrell, durante la conferenza stampa al termine della video conferenza dei ministri Ue degli Affari esteri.

In Bielorussia la situazione continua a deteriorarsi – ha spiegato Borrell – La repressione non si è fermata. Abbiamo già sanzionato più di 50 individui in due tornate e oggi abbiamo convenuto sulla preparazione di una prossima tornata di sanzioni, non solo nei confronti degli individui ma anche verso istituzioni, imprenditori e aziende”.

“Ora gli Stati membri sono stai invitati a fare proposte e io e i miei servizi andremo ad avviare rapidamente le procedure per imporre le sanzioni – ha spiegato Borrell – L’Unione europea non vuole tirarsi indiero di fronte a questa brutale repressione dei diritti umani“. Secondo l’Alto rappresentante Ue gli Stati membri “vorranno adottare tutte le misure repressive”. (Public Policy / Policy Europe) NAF