Fondi Ue, intesa Parlamento-Consiglio su Fesr e Coesione

0

BRUXELLES (Public Policy / Policy Europe) – La presidenza tedesca del Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto – nella tarda serata di martedì – un accordo politico su due fondi strutturali che insieme rappresenteranno oltre 240 miliardi di euro di investimenti dell’Ue nel periodo 2021-2027: il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e il Fondo di coesione. Adesso il testo completo del progetto di regolamento sarà finalizzato dai co-legislatori nei primi mesi del 2021 sotto la presidenza portoghese.

I due fondi fanno parte del prossimo Quadro finanziario pluriennale, che deve essere adottato prima che la legislazione specifica del fondo possa essere emanata. Mentre il Fesr copre tutte le regioni d’Europa, il Fondo di coesione si rivolge agli Stati membri il cui Reddito nazionale lordo (Rnl) pro capite è inferiore al 90% della media dell’Ue. Il progetto di regolamento approvato dai colegislatori semplifica le regole per i due fondi e definisce la portata del loro sostegno per i prossimi sette anni.

continua – in abbonamento

NAF