Lobby, nuove regole al Mise con il Registro per la trasparenza

0
6

ROMA (Public Policy) – È stato pubblicato sul sito del Mise il Registro per la trasparenza del ministero dello Sviluppo economico. Lo strumento, che documenterà e renderà pubblici tutti i contatti del ministero, e quindi del ministro, dei viceministri e sottosegretari, con lobbisti e portatori di interesse.

“In attesa di un intervento di regolamentazione della materia della rappresentazione degli interessi – si legge sulla pagina introduttiva del Registro – il Registro viene istituito soprattutto per rispondere a domande quali: Quali interessi sono rappresentati presso il Mise? Chi rappresenta questi interessi, e per conto di chi? Con quali dotazioni finanziarie?”.

Sono invitati a registrarsi, si apprende quindi dalla stessa pagina web, i soggetti, le persone fisiche o giuridiche, che rappresentano professionalmente presso il ministero dello Sviluppo economico interessi leciti, anche di natura non economica. È necessario essere registrati nel caso in cui si voglia richiedere un incontro al ministro, ai viceministri e ai sottosegretari, a partire dal 6 ottobre 2016. L’agenda degli incontri degli stessi verrà aggiornata con cadenza bimestrale.(Public Policy) RED