Turismo, dall’Ue ok ad aiuti per 380 milioni

0

BRUXELLES  (Public Policy / Policy Europe) – La Commissione europea ha approvato – nell’ambito del Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato – un regime di aiuti italiano di 380 milioni di euro per sostenere i settori del turismo e delle terme nel contesto della pandemia di coronavirus. Lo ha annunciato l’Esecutivo Ue con una nota. Il regime prevede che gli aiuti assumano la forma di agevolazioni fiscali. “La misura – spiega Bruxelles – sarà aperta alle imprese che operano nel settore della ricettività turistico-alberghiera, delle strutture ricettive all’aria aperta e degli stabilimenti termali, e mira a coprire parte dei costi relativi allo sviluppo e al miglioramento delle infrastrutture e delle strutture delle imprese ammissibili”.

Queste ultime avranno diritto a ricevere un aiuto “che coprirà fino al 65% dei costi ammissibili entro un tetto massimo di 200.000 euro per beneficiario”. La Commissione ha constatato che il regime italiano è conforme alle condizioni stabilite nel Quadro di riferimento temporaneo in quanto l’aiuto non supererà i 2,3 milioni di euro per beneficiario e sarà concesso entro il 30 giugno 2022.  (Public Policy / Policy Europe) PAM