Collegato Ambiente, bozza: M5s punta a vietare l’air gun

0

ROMA (Public Policy) – Vietare, per le attività di ispezione dei fondali marini finalizzate alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, l’utilizzo della tecnica air gun o di altre tecniche esplosive. Lo prevede una bozza di collegato ambientale (ddl Green new deal), su cui il Governo è al lavoro e di cui Public Policy ha preso visione. Come anticipato, si tratta di una primissima bozza che raccoglie tutte le proposte arrivate dai partiti di maggioranza e che ora dovrà subire un processo di selezione delle norme da inserire nella versione definitiva del testo.

La misura – proposta dal Movimento 5 stelle – prevede l’automatica decadenza dal relativo titolo concessorio o dal permesso e, salvo che il fatto costituisca più grave reato, una ammenda da 200.000 euro a 1.200.000 euro. Il Movimento 5 stelle aveva già provato ad inserire questo reato la scorsa legislatura durante l’iter della legge sugli ecoreati.

tutti i contenuti della bozza – in abbonamento

NAF