In commissione Agricoltura si torna a parlare di pesca

0
pesca

ROMA (Public Policy) – Con l’illustrazione da parte del relatore Lorenzo Viviani (Lega) è cominciato in commissione Agricoltura alla Camera l’esame delle proposte di delega al Governo per il riordino e la semplificazione normativa nel settore ittico e in materia di politiche sociali nel settore della pesca professionale. Si tratta di interventi per la pesca contenuti in tre diverse pdl di cui la XIII commissione di Montecitorio ha avviato l’esame congiuntamente: una proposta M5s a prima firma di Giuseppe L’Abbate, una proposta Pd a prima firma di Camillo D’Alessandro e una della Lega a prima firma dello stesso Viviani.

Come sottolineato dal Servizio studi della Camera, le proposte M5s e Pd, composte di 20 articoli ciascuna, sono pressoché identiche a un testo unificato il cui iter, nella scorsa legislatura, non era terminato al Senato, dopo che la Camera lo aveva approvato in prima lettura a settembre 2017 al termine di un esame durato oltre 4 anni. La proposta della Lega, composta di 14 articoli, si differenzia dalle altre due, “mantenendo, comunque, un impianto simile”.

L’intento, anche in questo caso, sarebbe quello di arrivare a un testo unitario. La commissione ha deciso di avviare un ciclo di audizioni, che potrebbe cominciare anche la prossima settimana, compatibilmente con i lavori per il dl Agricoltura che dovrebbe essere incardinato a giorni nella stessa commissione.  (Public Policy) GIL