Energia, il Governo ci riprova nel Milleproroghe: stop tutela dal 2022

0

ROMA (Public Policy) – Slittamento dal 1° luglio 2020 al 1° gennaio 2022 della fine del mercato tutelato dell’energia, quindi luce e gas. Lo prevede una bozza del dl Milleproroghe, presa in visione da Public Policy. Il provvedimento è atteso sul tavolo del Consiglio dei ministri venerdì. Il contenuto della norma riprende quanto era previsto da un emendamento alla manovra, poi stralciato perchè ritenuto inammissibile dalla presidenza del Senato.

La norma stabilisce poi che sarà il Mise, sentita l’Arera, a definire con proprio decreto “le modalità ed i criteri dell’ingresso consapevole nel mercato dei clienti finali tenendo altresì conto della necessità di concorrenza, pluralità di fornitori e di offerte nel libero mercato”. Inoltre, la norma modifica quanto stabilito dal ddl Concorrenza anche in merito al dm Albo fornitori. Si specifica che per l’iscrizione all’Elenco dei soggetti abilitati alla vendita di energia elettrica a clienti finali dovrà essere garantita “l’affidabilità nel tempo del soggetto iscritto e consentire un efficace contrasto a possibili condotte contrastanti coi generali principi, legali e regolatori, che sovraintendono al buon funzionamento dei mercati e la tutela dei consumatori”.

Prevista la vigilanza del Mise sull’elenco con la possibilità di espungere i soggetti che non rispettino più i requisti necessari. (Public Policy) FRA