Governo, gli attuativi in scadenza ad agosto valgono circa 3,5 mld

0
chigi governo cdm

di Michele De Vitis

ROMA (Public Policy) – Sono 26 i decreti attuativi ancora da adottare in scadenza ad agosto. Il totale delle somme collegate a questi provvedimenti ammonta a circa 3,5 miliardi per quest’anno.

Lo rivela un’analisi di Public Policy sulla base dei dati disponibili sul sito dell’Ufficio per il Programma di governo. Per 16 atti invece il termine è scaduto a luglio, mentre altri 53 scadranno a settembre. Vediamo il dettaglio dei provvedimenti in scadenza in questo mese, in gran parte previsti dai due decreti sostegni.

SUPER ACE 

Circa 2,9 miliardi sono legati a un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, in scadenza il 24 agosto, che disciplina termini e modalità di presentazione della comunicazione da parte dei soggetti che intendono usufruire del Super Ace 2021, nella forma di credito di imposta corrispondente al rendimento nozionale del nuovo capitale proprio.

EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA 

Vale invece 200 milioni il dpcm, atteso per il 21 agosto, che dovrà indicare come ripartire su base regionale le risorse per l’incremento del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà delle Regioni, dei Comuni e degli ex Istituti autonomi per le case popolari. Previsto da una norma inserita al Senato con un emendamento al dl Fondone, sarà adottato su proposta Mims, di concerto con Mef e con il parere della Conferenza Unificata e il Dipartimento Casa Italia.

continua – in abbonamento

@micdv