Regolamento Lulucf, le proposte del relatore al Parlamento Ue

0

BRUXELLES (Public Policy / Policy Europe) – Gli Stati membri dovranno utilizzare almeno il 5% dei ricavi generati dalla vendita all’asta delle quote di Co2, nell’ambito del sistema Ue Ets, a sostegno di una gestione dei suoli, in agricoltura e nelle foreste, basato su un approccio ecosistemico.

Lo prevede la proposta di mandato negoziale sulla revisione del regolamento sulle emissioni e gli assorbimenti di gas a effetto serra risultanti dall’uso del suolo, dal cambiamento di uso del suolo e dalla silvicoltura (Lulucf), presentata dal relatore Ville Niinisto (Verdi) in commissione Ambiente (Envi) del Parlamento Ue. La proposta fa parte del Pacchetto clima, il cosiddetto Fit for 55.

La stessa proposta di mandato negoziale prevede che la Commissione, entro sei mesi dall’entrata in vigore del nuovo regolamento, debba presentare una relazione al Parlamento europeo e al Consiglio con una valutazione della coerenza dei diversi strumenti di finanziamento nell’ambito del bilancio dell’Unione, del Recovery fund e della Pac, identificando modalità di aumento del sostegno finanziario agli approcci ecosistemici nelle foreste e nei terreni agricoli.

continua – in abbonamento

NAF