Dl Sostegni, si parte con circa 20 attuativi (per sbloccare 5 miliardi)

0

ROMA (Public Policy) – Sono circa 20 i provvedimenti attuativi contenuti nel tanto atteso decreto Sostegni, approvato venerdì dal Consiglio dei ministri e bollinato dalla Ragioneria dello Stato. Il numero contenuto di provvedimenti attuativi consolida il trend già avviato dal primo dl Ristori in ottobre, circa 20, in netta discontinuità con i decreti varati all’inizio dell’emergenza. Prima dell’esame del Parlamento infatti il dl Cura Italia conteneva circa 40 decreti attuativi, il dl Rilancio circa 110 e il dl Agosto circa 70.

Da gran parte di questi 20 decreti attuativi dipende lo sblocco di circa 5 miliardi di euro nel 2021. Serviranno alcuni decreti del ministro del Lavoro per assegnare e trasferire ai fondi bilaterali 1 miliardo e 100 milioni per erogare l’assegno ordinario. Con un dm del ministro dell’Economia sarà ripartito tra le Regioni il miliardo per il rimborso delle spese sanitarie sostenute nel 2020, mentre tocca a un dm del ministro Giovannini assegnare 800 milioni di euro per il trasporto pubblico locale. Lo sblocco di altri 800 milioni di euro (700 per la montagna e 100 per il sistema delle fiere) dipenderà da due distinti dm del ministro del Turismo Massimo Garavaglia. (Public Policy) MDV

(foto: cc Palazzo Chigi)