Al Senato è stata approvata una maxi proroga di concessioni

0
appalti

ROMA (Public Policy) – Arriva una proroga delle concessioni, permessi e autorizzazioni, sia per quelli in essere che per quelli scaduti tra il 1° agosto scorso e la data di entrata in vigore del dl Covid. Lo ha deciso il Senato approvando mercoledì un emendamento al dl Covid, prima in commissione Affari costituzionali e poi in aula.

La norma proroga fino alla fine dello stato di emergenza Covid “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati”, anche se scaduti. La proroga riguarda anche la Scia, i termini di inizio e di ultimazione dei lavori, le autorizzazioni paesaggistiche e quelle ambientali. L’unica eccezione prevista è per i documenti unici di regolarità contributiva, che continuano ad essere assoggettati alla disciplina ordinaria.

La modifica, durante il passaggio in commissione, è stata contestata dal ministero della Giustizia che ha appunto dato “parere fortemente contrario”. La norma – si legge in un documento firmato dal capo dell’ufficio legislativo del ministero – “introduce una sorta di reviviscenza di provvedimenti scaduti, foriera di innumerevoli problematiche sul piano applicativo”. (Public Policy) SOR