Petrolio e semplificazioni, per la Via torna la soglia di 40mila m3

0

ROMA (Public Policy) – Cambia ancora l’allegato II alla parte seconda del Codice ambientale, che elenca i progetti sottoposti a Via statale. Un emendamento della maggioranza al dl Semplificazioni, riformulato secondo quanto apprende Public Policy, e approvato dalle commissione Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato, infatti, cambia nuovamente la soglia di volume (riportandola a 40.000 metri cubi) di capacità complessiva di un impianto di stoccaggio di petrolio oltre la quale diventa obbligatoria la Via statale.

Resta invece, come fissato dal decreto, a 200mila tonnellate la soglia per gli impianti di stoccaggio di prodotti chimici, prodotti petroliferi e prodotti petrolchimici. (Public Policy) VIC