Le ultime richieste della Finanze Camera

0
assegni

ROMA (Public Policy) – Il Governo inserisca nel dlgs sull’antiriciclaggio una norma che vada a ritoccare la normativa in merito alle multe sul trasferimento di contante e sulla circolazione di assegni in bianco o privi della clausola di non trasferibilità, che attualmente prevedere un minimo e un massimo edittale delle sanzioni ma non ancorato all’entità dell’importo trasferito in violazione.

A chiederlo è la commissione Finanze della Camera nel parere espresso martedì, nell’ultima seduta prima delle elezioni, e preparato da Sergio Boccadutri (Pd), sul dlgs che riguarda l’accesso da parte delle autorità fiscali alle informazioni in materia di antiriciclaggio.

Che intende assicurare all’amministrazione finanziaria l’accesso alle informazioni raccolte e conservate in conformità delle procedure antiriciclaggio, senza il quale le autorità non sarebbero in grado di monitorare e verificare se le istituzioni finanziarie e gli altri soggetti obbligati stiano applicando correttamente la direttiva 2011/16/Ue, provvedendo allo scambio di informazioni e all’adeguata verifica della clientela ai fini fiscali.

continua  in abbonamento

VIC