Il decreto Fer va avanti: superato lo scoglio mini-idro

0
mini eolico rinnovabili

ROMA (Public Policy) – Il dm Fer va avanti. Il provvedimento che regola gli incentivi alle fonte rinnovabili ‘classiche’ è stato infatti spedito dal Mise al ministero dell’Ambiente per l’intesa sulle modifiche.

Proprio martedì dalla Lega, per bocca del responsabile Ambiente, Paolo Arrigoni, era arrivata la richiesta di stoppare il testo per risolvere i nodi sul mini-idro.

Lo scoglio è stato superato andando verso un aumento dell’incentivo sia al mini-idro che al mini-eolico. Da quanto apprende Public Policy, per entrambe le fonti ci sarebbe un aumento del 10% dell’incentivo rispetto a quanto stabilito in una precedente versione. Le precedenti norme sul mini-idro erano state giudicate dal partito di Matteo Salvini troppo penalizzanti.

continua – in abbonamento

FRA