Decreto Urgenze, tempi stretti: termine emendamenti giovedì prossimo

0
tempo

ROMA (Public Policy) – Tempi stretti per l’esame del decreto Urgenze nelle commissioni Ambiente e Trasporti alla Camera, atteso in aula il 22 ottobre. Il provvedimento, riguardante Genova ma anche la sicurezza delle infrastrutture ed i terremoti di Ischia e del Centro Italia, è stato incardinato giovedì nelle due commissioni e già è stato fissato il termine per la presentazione degli emendamenti a giovedì prossimo, 11 ottobre, alle 12.

Le audizioni saranno concentrate nelle giornate di lunedì e martedì prossimo. Ad essere auditi saranno sicuramente gli ordini professionali, la camera di commercio di Genova, l’autorità portuale di Genova, il commissario straordinario Marco Bucci, il governatore della Liguria Giovanni Toti, i comuni di Ischia colpiti dal terremoto. “I soggetti che non riusciremo ad ascoltare – ha spiegato a Public Policy il relatore per la VIII commissione Gianluca Rospi – potranno inviare un contributo scritto”.

Giovedì sera intanto si è svolto un primo vertice di maggioranza tra relatori e Governo.

continua –in abbonamento

NAF