Dopo Ruocco un altro M5s in Finanze, il Pd punta alla Bilancio: il punto sulle presidenze

0

ROMA (Public Policy) – Potrebbe essere un deputato del Movimento 5 stelle, e non del Pd, a succedere a Carla Ruocco sullo scranno più alto della commissione Finanze della Camera. Lo si apprende da varie fonti della maggioranza.

Ruocco, finora presidente della VI alla Camera, è stata eletta presidente della bicamerale d’inchiesta sulle banche. Per questo dovrà lasciare la presidenza della VI commissione di Montecitorio. Sebbene inizialmente si pensasse a un nome del Pd per succederle, secondo quanto viene riferito ci sarebbe invece un accordo per far restare la presidenza in mano ai 5 stelle.

Uno dei nomi che viene dato come possibile per succedere a Carla Ruocco è quello del commercialista Raffaele Trano, deputato 5 stelle sempre in commissione Finanze.

Secondo quanto si apprende, il Pd, in cambio della presidenza della commissione Finanze che resterebbe ai 5 stelle, avrebbe chiesto la presidenza della commissione Bilancio di Montecitorio, attualmente a guida leghista (con Claudio Borghi).

A maggio-giugno infatti si dovranno rinnovare le presidenze di tutte le commissioni parlamentari, e sarà anche l’occasione per sostituire i vari presidenti leghisti, “lascito” della precedente maggioranza. A quel punto il vertice della V commissione di Montecitorio dovrebbe quindi passare in mano al Pd, con Fabio Melilli, capogruppo dem in Bilancio. (Public Policy) VIC