Forum disuguaglianze: Recovery da migliorare (non poco)

0

ROMA (Public Policy) – “C’è ancora lavoro da fare per far sì che il piano corrisponda alle esigenze del Paese”. Lo ha detto Sabina De Luca, Forum disuguaglianze e diversità, in audizione martedì nelle commissioni Bilancio e Affari sociali alla Camera sul Piano nazionale ripresa e resilienza.

De Luca ha evidenziato come una delle maggiori carenze del Pnrr “la mancata o errata indicazione dei risultati attesi”. In un documento inviato alle commissioni, il Forum disuguaglianze e diversità (il cui coordinatore è l’ex ministro Fabrizio Barca) evidenzia che “i risultati attesi vengono anche sommariamente descritti”, ma “appaiono confusi con le ‘realizzazioni’, ossia tautologicamente riferiti alle componenti stesse della trasformazione digitale, e non ai risultati che tale trasformazione si propone di conseguire in termini di benessere di persone o imprese”.

De Luca ha ancora sottolineato il tema dell’emergenza abitativa. “L’attenzione del Piano alla casa è decisamente positivo, ma esso non appare in grado di far compiere un salto decisivo all’emergenza abitativa che segna il Paese. Esiste ancora lo spazio per farlo, nel riequilibrio degli interventi e nella loro qualità e specificazione”, si legge nel documento. “Sarebbe infatti irragionevole perdere l’opportunità di fare del Piano, con adeguati aggiustamenti, il volano per rimettere al centro delle politiche pubbliche, dopo anni di abbandono e disinteresse, la questione abitativa”, continua la memoria.

Sulla governance, infine, il Forum propone “un organo di monitoraggio e di sorveglianza delle parti economiche e sociali e della società civile, con funzioni simili a quelle che ha il partenariato nella gestione dei Fondi comunitari ordinari, non con improbabili ruoli di ‘consulenza’”. (Public Policy) FRA