Montecitorio farà un bel po’ di audizioni sul superbonus

0

ROMA (Public Policy) – Un ricco calendario di audizioni che verrà avviato nelle prossime settimane e si dovrà concludere entro il 15 luglio. Sentendo da Bankitalia a Deloitte. Questa la road map della indagine conoscitiva della commissione Finanze della Camera, deliberata ieri come documentato da Public Policy, che vuole “individuare le criticità dell’attuale sistema della cessione del credito e dello sconto in fattura” dei bonus edilizi, in primis il superbonus al 110%, “con particolare riferimento al rapporto con le banche” e punta a “esaminare le possibili e alternative soluzioni normative, e ad analizzare l’eventuale impatto delle soluzioni proposte anche in termini di oneri finanziari a carico del bilancio dello Stato e di crescita economica”.

La commissione quindi (come detto senza la congiunta con il Senato) audirà nelle prossime settimane, o acquisirà documenti di: Banca d’Italia, Dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia e delle finanze, Ragioneria generale dello Stato, Corte dei conti, Agenzia delle entrate, Guardia di finanza, Cassa depositi e prestiti, Poste italiane, Istituto nazionale di statistica (Istat), Eurostat, Abi, Confindustria, Casartigiani, Confartigianato, Confesercenti, Cna e Confcommercio (ex Rete Imprese Italia); Alleanza delle cooperative italiane, Confimi, Confapi, Conflavoro Pmi, Sogei, Ance, Confedilizia, Associazioni e ordini professionali dei dottori commercialisti ed esperti contabili, Ordine professionale degli ingegneri, Ordine professionale degli architetti, Ordine professionale dei geometri, Associazione nazionale amministratori professionisti (Anapic), Rete delle professioni tecniche, PwC, Kpmg, Ernst & Young, Deloitte. (Public Policy) VIC