Non solo Genova o Ischia: ecco l’altro decreto Urgenze

0
fanghi

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) – Dai fanghi di depurazione in agricoltura alla cassa integrazione per cessazione, passando per i mutui Invitalia e la nascita della cabina di regia Strategia Italia. Sono solo alcune delle altre emergenze affrontante dal decreto riguardante anche Genova, la sicurezza delle infrastrutture ed i terremoti di Ischia e del Centro Italia.

Ecco, nel dettaglio, le altre misure inserite nel provvedimento approvato alla Camera e che dovrà essere esaminato dal Senato.

PROROGATA UNITÀ TECNICO-AMMINISTRATIVA RIFIUTI CAMPANIA

Prorogata al 31 dicembre 2019 l’Unità tecnica-amministrativa per la gestione dei rifiuti nella Regione Campania.

NASCE CABINA REGIA STRATEGIA ITALIA

Nasce a Palazzo Chigi la Cabina di regia Strategia Italia con il compito di verificare lo stato di attuazione di piani e programmi di investimento infrastrutturale e di adottare le iniziative idonee a superare eventuali ostacoli e ritardi.

2 MLN A RIAPERTURA VIADOTTO SENTE

Autorizzare la spesa di 2 milioni di euro per il 2018 per permettere la riapertura del viadotto Sente, in Molise.

NUOVI LIMITI PER FANGHI DEPURAZIONE IN AGRICOLTURA

Inserito il limite di 1.000 mg/kg tal quale per gli idrocarburi (C10-C40) nei fanghi da depurazione utilizzati in agricoltura. Il limite puntava a superare la situazione di stallo in Lombardia dopo la sentenza del Tar del 20 luglio scorso, che ha dato ragione al ricorso avanzato da 51 sindaci contro la legge regionale che innalzava i valori soglia di idrocarbuti presenti nei fanghi da depurazione. Dopo la sentenza le aziende che trattano i fanghi hanno cominciato a non accogliere più il materiale dai depuratori, bloccando circa 3mila tonnellate di fanghi a settimana, provocando così una vera emergenza in Lombardia.

Inseriti anche altri valori soglia: la sommatoria degli idrocarburi policiclici aromatici (IPA) elencati nell’allegato 5 della parte IV del codice dell’ambiente dovrà essere contenuta nel limite di 6 mg/kg SS; i policlorodibenzodiossine e policlorodibenzofurano (PCDD/PCDF + PCB DL) nel limite di 25 ng WHO-TEQ/Ks SS; i policlorobifenili (PCB) entro i 0,8 mg/kg SS; il Toluene entro i 100 mg/kg ss; il Selenio entro i 10 mg/kg ss; il Berillio entro i 2 mg/kg ss; l’Arsenico entro i 20 mg/kg SS; il Cromo totale entro i 200 mg/kg SS; il Cromo VI entro i 2 mg/kg SS.

Per quanto riguarda i policlorodibenzodiossine e policlorodibenzofurano più PCB DL “viene richiesto il controllo analitico almeno una volta l’anno”.

RIALLOCAZIONE RISORSE PER MESSA IN SICUREZZA SCUOLE

Le economie derivanti da alcune linee di finanziamento per interventi di edilizia scolastica sono attribuite, entro il 31 dicembre 2018, agli enti locali proprietari degli edifici scolastici, per essere destinate, specificamente, alla progettazione di interventi di messa in sicurezza degli stessi.

continua –in abbonamento

@Naffete