Resocónto – 3, 2, 1…

0
8
tilt slot giochi

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) – Succede che sul retro-della-scena c’è scritta la data del 4 marzo, e questo vuol dire che qui, tra poco, chiudono baracca. Benissimo, meno danni per tutti. Ma fino ad aprile il resocontista cosa resoconta?

E chissene, c’è di peggio, come gli ultimi istanti di vita delle due Camere, tra voti frettolosi, cambi di posto, Scilipoti Isgrò. Prendete Calderoli, alla presidenza mentre va in onda il testamento biologico e si vota di continuo, bocciando tutto.

Talmente di continuo che, precisa il padre del Porcellum, “dobbiamo attendere qualche istante, perché il sistema di votazione elettronica deve riprendere un attimo fiato. La macchina non regge l’uomo! Questa volta il senatore Scilipoti Isgrò”, intervenuto poco prima, “avrebbe potuto intervenire anche più a lungo”.

Poi se ne pente: “No, non cerchi di recuperare, senatore, va bene così”.

Dall’altra parte c’è Ignazio La Russa, che vuole il coro. “Colleghi, abbassiamo per favore un po’ il tono della voce? Grazie”, chiede il presidente di turno (lui: @bobogiac), ma all’ex ministro non frega nulla: “Presidente, a me non dà fastidio. Anzi, fa da coro, serve, mi piace“.

E la diatribetta online, appassionante, tra parlamentari lucani? “Se la grande quantità di tempo che il sen. Margiotta passa al cellulare è misura dello stato di salute del PD lucano per le prossime elezioni……forse non stanno tanto bene”, scrive su Twitter Vito Petrocelli (M5s). Pronta la replica di Margiotta: “Oppure, benissimo….”.

“Risposta scontata”, per Petrocelli. E a chi gli scrive: “Ovviamente, il popolo grillino mica lo capisce che è una goliardata. Partono sempre per la tangente”, lui risponde: “Mi permetto di dissentire: la tangente non ci appartiene“. (Public Policy)

@VillaTelesio

ps: auguri a tutti i lettori, il Resocónto torna venerdì 5 gennaio 2018