Resocónto – Legittimamente

0
legittima difesa

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) – “Questo è il mio fucile. Ce ne sono tanti come lui, ma questo è il mio.

Il mio fucile è il mio migliore amico. È la mia vita. Devo dominarlo come domino la mia vita.

Il mio fucile, senza di me, è inutile. Senza il mio fucile, io sono inutile. Devo sparare bene con il mio fucile. Devo sparare meglio del mio nemico che tenta di uccidermi. Devo colpirlo prima che lui colpisca me. Lo farò…

Il mio fucile è umano, come me, poiché è la mia vita. Pertanto, imparerò a conoscerlo come un fratello. Imparerò i suoi punti deboli, i suoi punti di forza, le sue parti, i suoi accessori, le sue tacche di mira e la sua canna. Lo proteggerò anche dalle intemperie e da ciò che potrebbe danneggiarlo, come farei con le mie gambe, le mie braccia, gli occhi ed il cuore. Terrò il mio fucile pulito ed in ordine. Diverremo una sola cosa. Lo diverremo…

Davanti a Dio, giuro su questo credo. Io ed il mio fucile siamo i difensori del mio Paese. Siamo i dominatori del nemico. Siamo i salvatori della mia vita”.

L’altro giorno lo davano in televisione, è sempre un piacere. (Public Policy)

@VillaTelesio