Resocónto – C’è un gran trambusto ogni mattina

0
manina

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) – Una manina è – informa la Treccani – “una mano piccola e graziosa, di bambino o di donna”. Oppure “un ciondolo portafortuna in forma di mano”. In alternativa può essere “un nome dato in passato a un panino in forma di mano, con molta crosta e poca mollica”. E ancora: “un segno in forma di piccola mano con l’indice teso, che i lettori disegnavano talvolta sul margine dei codici per attirare l’attenzione su singoli passi del testo (chiamato anche, dai paleografi e codicologi, con l’equivalente nome lat. manìcula)”. In botanica, è “un altro nome del fungo detto comunemente ditola”, oltre a essere “il nome regionale di alcune orchidacee selvatiche” e “del fiore del caprifoglio”.

Ma ‘manina’ può essere anche una canzoncina per bambini, perché no: “Nella casetta di mano manina c’è un gran trambusto ogni mattina”, etc etc. O anche una canzoncina per adulti: “Ma sì che sono io / E l’anima la vedi / Oggi mi sento un dio / Domani non sto in piedi/ Dammi una mano señorita / E mettila qua / E vedrai che qualcosa/ Succederà”.

Mano, e non manina (ma da piccola forse era manina) è anche un membro della famiglia Addams: appare – si legge su Wikipedia – per porgere il telefono o oggetti vari e si sposta attraverso delle scatole nere, che sono presenti in ogni stanza della casa.

Nella serie tv della famiglia Addams del 1964, Mano era “interpretata” dall’attore Ted Cassidy, che ricopriva anche il ruolo di Lurch. Invece nei film del 1991, del 1993 e del 1998 è stato interpretato dal prestigiatore Christopher Hart. Ne La nuova famiglia Addams viene detto che il cognome di Mano è “Mano”. Quindi il nome completo del personaggio sarebbe Mano Mano. (Public Policy)

@VillaTelesio