Superbonus, da proroga Sal villette più Irpef/Ires dal 2027 al 2032

0

ROMA (Public Policy) – La proroga dei termini per usufruire del superbonus al 110% per le villette costa allo Stato 507,9 milioni di euro in 7 anni (ovvero dal 2022 al 2026 e poi nel 2033) mentre porterà un guadagno stimato, in termini di maggiore Irpef e Ires dal 2027 al 2032. È quanto si legge nella relazione tecnica del decreto Aiuti, allegata alla versione di decreto bollinata e pubblicata in Gazzetta ufficiale.

La norma a cui si fa riferimento è quella che permette di far rientrare nell’incentivo al 110% le ristrutturazioni di villette unifamiliari anche nel caso in cui il 30% dei lavori sia effettuato entro il 30 settembre 2022 (e non entro il precedente termine del 30 giugno).

Se dal 2022 al 2026 e poi nel 2033 questa proroga genera un costo, come detto, dal 2027 al 2032 le stime parlano invece di maggiori entrate nelle casse dello Stato dovute a maggior Irpef/Ires pari a: 14,8 milioni di euro nel 2027, 5,1 milioni l’anno dal 2028 al 2031 e 4,3 milioni di euro nel 2032.  (Public Policy) VIC