L’audizione di Bortoni sul decreto Arera: voglio tempi certi

0
energia

ROMA (Public Policy) – Il presidente dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente chiede di dare “certezza” delle tempistiche per la nomina della prossima consiliatura e di fissare “un termine immediatamente identificabile” per la fine del regime di prorogatio. Lo ha detto Guido Bortoni di fronte alla commissione speciale alla Camera in merito al decreto legge che proroga i vertici di Arera. “Un tempo ragionevole per la prorogatio – ha precisato – dovrebbe durare qualche mese” e non di più.

Fissare le due date, ha spiegato, assicurerebbe all’organo “pienezza di poteri di regolazione e di controllo dei settori interessati” e allo stesso tempo garantirebbe “ai consumatori, agli operatori e agli stakeholders la certezza di una risposta regolatoria concreta, tempestiva e coerente alla legislazione europea in rapida evoluzione”.

continua – in abbonamento

SOR