In Consiglio dei ministri c’è un dlgs su sandali e ciabatte

0
9
ciabatte calzature

ROMA (Public Policy) – Salgono le multe per le aziende che sbagliano o omettono le etichette su scarpe, sandali, ciabatte e altri tipi di calzature. Lo prevede uno dei decreti legislativi all’esame dell’ultimo Consiglio di ministri, attuativo della legge di delegazione europea 2014.

Il dlgs – di cui Public Policy ha preso visione – ripropone in Italia le regole decise in sede di Unione europea e porta con se nuove sanzioni nel settore calzaturiero e tessile.

LE MULTE

Nel dettaglio, aumentano le sanzioni economiche per le aziende e gli importatori che omettono le etichette o i contrassegni sui prodotti utilizzati per le calzature: si passa così a multe da 3mila a 20mila euro, anziché 103 euro a 3.098 euro. Stessa multa in assenza del documento commerciale di accompagnamento non completo delle informazioni richieste.

continua –in abbonamento 

SOR