Dal 2020 stop a un po’ di grandi navi nei canali di Venezia

0

ROMA (Public Policy) – “Secondo una prima stima, nel 2020 potremmo essere in grado di spostare verso gli ormeggi diffusi individuati circa un terzo delle crociere già prenotate su Venezia”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, in audizione in commissione Trasporti alla Camera in merito alla questioni grandi navi a Venezia. “Per avere contezza precisa dei numeri delle Grandi navi coinvolte, ho dato input all’Autorità di Sistema di costituire un tavolo tecnico che si è riunito per la prima volta l’altro ieri e che lavorerà per fornirci entro la fine del mese un ventaglio di soluzioni immediatamente applicabili per gli approdi diffusi temporanei”, ha aggiunto.

Il ministro ha poi specificato che “è emersa la disponibilità delle banchine del terminal Ro/Ro di Fusina e della banchina Lombardia del terminalista Tiv ad ospitare fin da subito un congruo numero di grandi navi fino al termine della stagione 2019 ed un numero maggiore in maniera più strutturale per la prossima stagione crocieristica 2020. Oltre a ciò – ha concluso Toninelli – sono in corso ulteriori interlocuzioni con gli altri gestori dei terminal, al fine di aumentare la disponibilità di moli diffusi per la restante parte della stagione croceristica 2019”.