Il ddl sullo ius soli presentato da Grasso

0
cittadinanza

ROMA (Public Policy) – Ius soli, ius culturae e nuove modalità per l’acquisto della cittadinanza. È questo, in sintesi, il contenuto di un disegno di legge depositato al Senato a prima firma dell’ex presidente di Palazzo Madama, Pietro Grasso (Leu).

Con il ddl depositato da Grasso, si riaffaccia una questione che è stata fino all’ultimo respiro della XVII legislatura oggetto di contese politiche e dibattiti.

Il contenuto del ddl depositato da Grasso è ‘massimo’ in riguardo all’estensione delle norme sulla concessione della cittadinanza italiana: ius soli e ius culturae; massimo 12 mesi per concludere le istanze di concessione; nuove modalità per l’acquisto per apolidi e rifugiati.

continua – in abbonamento