Dl Rilancio, 800 milioni per le modifiche parlamentari

0
camera

ROMA (Public Policy) – È di 800 milioni di euro il “tesoretto” accantonato dal Governo nel dl Rilancio, la manovra da 55 miliardi varata mercoledì sera in Consiglio dei ministri, a disposizione dei parlamentari per le modifiche al testo durante l’iter di conversione nelle Camere. Questo, secondo quanto è in grado di anticipare Public Policy, in base al testo del decreto uscito dal Cdm.

L’iter parlamentare del decreto, salvo ripensamenti dell’ultima ora, inizierà dalla Camera. (Public Policy) VIC