Fondo pluralismo, la Camera chiede una norma anti fake news

0
fake news giornalismo

ROMA (Public Policy) – Stop ai contributi pubblici alle tv locali che hanno in organico giornalisti sospesi dall’albo per aver diffuso notizie false. Lo chiede il parere delle commissioni Cultura e Trasporti alla Camera al dpR di riparto delle risorse alle radio e tv locali.

Nello specifico il parere chiede di inserire nel provvedimento una norma ex novo in base alla quale “non possono usufruire” dei contributi le televisioni locali “tra i cui dipendenti figurino giornalisti che abbiano riportato provvedimenti definitivi di censura o si sospensione dall’albo in ragione della falsità delle notizie riportate o diffuse“.

Qualora i contributi siano già stati assegnati, se ne dispone la revoca dall’anno successivo in cui il regolamento è diventato definitivo. (Public Policy) FRA