Gas, l’Ue apre a un tetto al prezzo: ma solo se Mosca interrompe le forniture

0

BRUXELLES (Public Policy / Policy Europe) – La Commissione Ue apre a un tetto massimo al prezzo del gas nell’Ue, in caso di interruzione totale delle forniture di gas in arrivo dalla Russia. Lo prevede una comunicazione sulla progettazione del mercato elettrico, approvata dalla Commissione Ue.

Bruxelles evidenzia come in caso di interruzione totale dell’approvvigionamento di gas russo, potrebbero essere necessarie “ulteriori misure eccezionali gestire la situazione”. La Commissione invita quindi gli Stati membri ad aggiornare i loro piani di emergenza, mentre Bruxelles faciliterà la creazione di un piano coordinato di riduzione della domanda dell’Ue con misure preventive di riduzione volontaria da preparare in caso di emergenza. “In uno spirito di solidarietà, gli Stati membri meno colpiti – si legge – potrebbero ridurre la loro domanda di gas a vantaggio di una maggiore quantità agli Stati membri colpiti”.

“Per accompagnare queste misure, potrebbe essere necessario un tetto massimo amministrativo a livelllo Ue per il gas, in risposta a un’interruzione completa dell’approvvigionamento“, prosegue la comunicazione. “Se introdotto, questo limite dovrebbe essere limitato alla durata dell’emergenza dell’Ue e non dovrebbe compromettere la capacità dell’Ue di attrarre fonti alternative di gasdotti e forniture di Gnl e per ridurre la domanda”, spiega Bruxelles. (Public Policy / Policy Europe) NAF