In Italia mancano “5-10mila autisti”. E non è solo colpa della Brexit

0

ROMA (Public Policy) – “In questo Paese non c’è nulla sulla formazione” degli autotrasportatori. “Percorsi specialistici nell’iter di apprendimento potrebbero aiutarci a trovare gli autisti del futuro. Noi valutiamo in 5-10mila la carenza di autisti e le necessità aumenteranno“. Lo ha detto Michele De Rose, Filt Cgil, in audizione mercoledì in commissione Lavoro alla Camera in merito alle risoluzioni sulla logistica.

Lamentiamo la carenza di autisti, è una situazione che comincia da lontano” e “non è solo legata a Brexit“, ha sottolineato dal canto suo Orazio Diamante, Fit Cisl. “Le carenze sono quantificate in 10mila, ma secondo altri sono 20 mila”, ha specificato. “Servono incentivi a prendere la patente”, ha aggiunto.

Anche per De Rose è necessario “un intervento sui costi delle patenti a carico dei lavoratori”.

continua – in abbonamento

FRA