Manovra, gli attuativi in stand by su infrastrutture e trasporti

0
infrastrutture cipe

ROMA (Public Policy) – Mentre il nuovo Governo prepara la legge di Bilancio 2020, rimangono in stand by diversi decreti attuativi relativi alla manovra 2019 varata dall’Esecutivo gialloverde (la legge 145/2018). Ecco cosa ancora resta ancora da attuare in materia di trasporti e infrastrutture, secondo quanto pubblicato dall’Ufficio per il programma di Governo presso la presidenza del Consiglio dei ministri.

STRUTTURA PROGETTAZIONE EDIFICI PUBBLICI

Entro fine gennaio, un dpcm avrebbe dovuto individuare la struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici. Ad aprile, al Salone del Mobile di Milano, il premier Conte aveva annunciato l’imminente firma di tale atto. Entro fine marzo, invece, un dpr avrebbe dovuto introdurre le relative norme di coordinamento.

PROGETTAZIONE PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO

Ancora fermo il dm Mit, di concerto con il Mef, che avrebbe definito i termini di utilizzo delle risorse per la progettazione di fattibilità tecnico-economica per opere da realizzare con contratti di partenariato pubblico-privato. Sul dm deve essere sentita la Cassa depositi e Prestiti.

AUTOSTRADE CICLABILI

Istituito al Mit il Fondo per le autostrade ciclabili (2 milioni di euro nel 2019). Era atteso entro fine agosto il dm Mit che avrebbe definito le modalità di erogazione di tale risorse.

PONTI BACINO DEL PO

La manovra aveva stanziato 50 milioni di euro all’anno fino al 2023 per la messa in sicurezza dei ponti esistenti e la realizzazione di nuovi ponti nel bacino del Po. Per l’assegnazione delle risorse ad Anas, città metropolitane e province territorialmente competenti, si aspetta un dm Mit, di concerto con Mef, previa intesa in Conferenza unificata.

COMPENSAZIONI TRASPORTO MERCI

Si attende il dm Mit, di concerto con il Mef, per attribuire i 15 milioni di euro fino al 2021 finalizzati a compensare i maggiori costi sostenuti dalle imprese ferroviarie per i trasporti merci effettuati nelle regioni del Sud e del Lazio.

PARCHEGGIO DISABILI

Un dm Mit, di concerto con il ministro per la Famiglia e le disabilità, Viminale e Mef, avrebbe dovuto definire definiti gli interventi contro l’uso indebito del contrassegno di parcheggio per disabili. Sul dm è prevista l’intesa in Conferenza unificata e saranno sentite l’Aci e le associazioni delle persone con disabilità più rappresentative. A riguardo la manovra istituisce un fondo di 5 milioni.

SICUREZZA IMMOBILI VINCOLATI

Entro fine febbraio il Mibac avrebbe dovuto effettuare una ricognizione degli immobili vincolati e soggetti a norme anti-incendio. Entro 60 giorni dalla ricognizione uno o più dm del Viminale avrebbe poi impartito prescrizioni per la messa a norma di tali immobili e per le misure di sicurezza necessarie. Sui dm è previsto il concerto con Mibac e Mef, sentite le amministrazioni interessate.

REVISIONI VEICOLI PESANTI

La manovra ha consentito l’affidamento in concessione alle imprese di autoriparazione delle attività di revisione dei veicoli di massa superiore a 3,5 tonnellate per trasporto di merci non pericolose o deperibili. Atteso il dm Mit attuativo, previsto entro fine gennaio.

INVESTIMENTI ENTI TERRITORIALI

Entro il 30 aprile, su proposta della commissione per l’armonizzazione contabile degli enti territoriali, un dm Mef-Viminale avrebbe dovuto definire le modalità con cui le economie riguardanti le spese di investimento per lavori pubblici avrebbero concorso alla determinazione del Fondo pluriennale vincolato per i lavori pubblici.

COMUNI E MESSA SICUREZZA TERRITORIO

Sono circa 5 i miliardi assegnati ai comuni dal 2021 al 2033 dal programma del Viminale per opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Rimane in stand by un dm del Viminale che avrebbe fornito dettagli sulle tipologie di investimento ammesse per il contributo. L’ammontare del contributo attribuito a ciascun ente è determinato, entro il 15 novembre dell’esercizio precedente all’anno di riferimento del contributo, con dm Viminale di concerto con il Mef. (Public Policy) RED