A che punto siamo con gli attuativi dei decreti Coronavirus

0

ROMA (Public Policy) – Sono stati finora 14 i decreti legge adottati dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, ma di questi solo la metà conteneva all’interno decreti attuativi da adottare. Secondo il report pubblicato dall’Ufficio del Programma presso Palazzo Chigi, ammonta a 151 lo stock di decreti attuativi in senso stretto, legati a sette dl anti Covid. Di questi, secondo l’approfondimento di Public Policy, solo 31 sono stati già adottati. Il tasso di attuazione complessivo è dunque pari al 20,5%.

Facciamo il punto su ogni decreto:

DL RILANCIO 

Da oggi inizieranno i voti sugli emendamenti in commissione Bilancio alla Camera (potrete seguirli qui, in abbonamento: news.publicpolicy.it), ma a ieri, a quasi un mese dall’entrata in vigore del dl, 9 su 89 attuativi previsti sono stati già adottati. Per 4 degli 80 atti in attesa il termine di adozione è già scaduto, mentre per altri 18 il termine scadrà giovedì. Tra i primi si segnala il dm Mipaaf sul fondo per le emergenze agricole, tra i secondi invece i dm Mef sul superecobonus e sul ristoro alle regioni per il mancato versamento dell’Irap, tre dm Viminale per il ristoro ai comuni del mancato incasso dell’Imu sul turismo, della Tosap e della tassa di soggiorno e i dpcm sul bonus una tantum per le edicole e sul tax credit per l’editoria digitale.

DL IMPRESE

Ancora a zero l’adozione dei 12 dm attuativi previsti dal dl sulla liquidità per le imprese. 7 sono in capo al Mef, tra cui uno per determinare garanzia Sace e codice unico per le imprese con più di 5 mila dipendenti e con fatturato superiore al 1,5 miliardi che chiedono finanziamenti. Sono attesi entro il 5 agosto due dm Mipaaf sui mutui a sostegno delle aziende agricole.

DL CURA ITALIA 

Quasi a metà l’attuazione del dl Cura Italia, con 16 decreti adottati sui 36 previsti. Per 3 dei 20 restanti il termine è scaduto. Tra questi il dm Mit sui contributi per gli autoservizi pubblici non di linea (atteso entro metà maggio) e due dm Mipaaf sulla riprogrammazione dei fondi UE per la pesca e sui mutui per l’estinzione dei debiti bancari delle imprese agricole nei comuni più colpiti dall’emergenza. In stand by anche gli attuativi Mef sulla nuova Alitalia e il dm Mur sui fondi anti-emergenza per le università.

DL SCUOLA 

Ok invece a 4 degli 11 attuativi previsti dal dl Scuola. 4 dei 7 ancora in sospeso sono stati inseriti nella legge di conversione, entrata in vigore lo scorso 7 giugno. (Public Policy) MDV