Bonino vuole una commissione permanente per i Diritti umani

0
bonino

ROMA (Public Policy) – “Abbiamo depositato una mozione che instaura la commissione speciale Diritti umani, speriamo di poterla instaurare velocemente. Penso che dobbiamo arrivare a che sia una commissione permanente; alla Camera è una sottocommissione della commissione Esteri, spero che anche lì si possa fare un lavoro in questo senso”.

Lo dichiara Emma Bonino (+Europa), durante la presentazione della relazione finale della commissione Diritti umani del Senato.

“Hanno firmato tutti i gruppi, tranne Fratelli d’Italia; spero che nella sua composizione possiamo usare il lavoro fatto per continuare ad andare avanti, non solo per la questione dei decreti legislativi sulle carceri“.

“Il modo migliore per apprezzare il lavoro di Luigi Manconi e della commissione Diritti umani della scorsa legislatura è continuarlo”, conclude Bonino.

I NUMERI NELLA XVII LEGISLATURA

Centodiciotto sedute e complessivamente 184 incontri con associazioni o personalità del mondo dei diritti umani, 30 iniziative pubbliche su temi correlati, 45 tra missioni e ispezioni presso centri per migranti, campi Rom e istituti penitenziari (compresi quelli per detenute madri, gli Icam), 8 risoluzioni approvate.

È il ‘bilancio’ dell’attività della commissione Diritti umani nella XVII legislatura, fatto da Manconi, già presidente della commissione, durante la presentazione della relazione finale, mercoledì a Palazzo Giustiniani.

continua – in abbonamento

MAS