Manovra, le domande dei tecnici sui tagli alle spese militari

0
esercito difesa

leggi anche: tutti i numeri della Difesa

ROMA (Public Policy) – “Andrebbe chiarito” se le riduzioni delle spese militari “possano incidere su impegni contrattuali già assunti”.

Lo sottolineano i tecnici di Camera e Senato in un dossier sulla legge di Bilancio. Il commento è riferito alla norma che riduce le spese militari di euro 60 milioni annui a decorrere dal 2019 e di ulteriori euro 531 milioni nel periodo dal 2019 – 2031.

Inoltre, sempre in merito ai profili di quantificazione con riferimento alla riduzione delle spese militari della difesa e alla riprogrammazione delle spese per investimento nel settore aeronautico e navale, “andrebbe acquisita una valutazione del Governo in merito agli effetti scontati sul saldo di indebitamento netto, atteso che, in via generale, dette spese presentano una dinamica diversificata su tale saldo rispetto a quella prevista in termini di saldo netto da finanziare”, scrivono ancora i tecnici.

continua – in abbonamento

FRA