Lotteria degli scontrini, in Parlamento hanno dato i numeri

0
fisco lotteria

ROMA (Public Policy) – “Ad oggi, all’ora di pranzo, sono stati rilasciati un numero di codici” lotteria (codice alfanumerico e codice a barre, abbinato al codice fiscale) che consente di partecipare alla Lotteria degli scontrini se esibito all’esercente al momento dell’acquisto dal 1° gennaio 2021, “pari a 810mila“.

Lo ha detto l’amministratore delegato della Società generale d’informatica Spa (Sogei), Andrea Quacivi, in audizione mercoledì in commissione Finanze alla Camera nell’ambito della discussione congiunta delle risoluzioni relative alla tracciabilità elettronica dei pagamenti e sulla semplificazione dei relativi adempimenti, anche al fine di contrastare l’evasione fiscale. Quacivi ha ricordato che la sezione “partecipa ora” del portale www.lotteriadegliscontrini.gov.it, dove si possono generare i codici lotteria, è attiva solo da martedì 1° dicembre 2020.

Rispondendo a una domanda della deputata Azzurra Cancelleri (M5s), l’ad ha poi chiarito che gli 810mila codici rilasciati sono stati richiesti da “736mila utenti” visto che, ha sottolineato “noi generiamo un codice anonimo che non è legato al codice fiscale, e dunque per ogni persona possiamo generare ‘n’ codici lotteria”.

“Al sistema – ha ricordato – non arriva la tipologia di acquisto ma il codice anonimo e l’importo speso“.

Numeri leggermente diversi da quelli dati poco dopo, nella stessa commissione, dal direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, Marcello Minenna: sono “quasi un milione le richieste di registrazione, in queste prime ore, per il codice”. (Public Policy) VIC