La ‘mappa’ del Movimento 5 stelle al Senato: chi farà cosa

0
nomine sedie

di Sonia Ricci

ROMA (Public Policy) – Dopo due mesi e mezzo dalle elezioni politiche del 4 marzo siamo più vicini alla formazione del nuovo Governo. Il capo politico M5s Luigi Di Maio e il segretario della Lega Matteo Salvini, dopo aver chiuso l’accordo sul contratto di programma, hanno fatto la loro proposta al capo dello Stato Sergio Mattarella, ovvero la candidatura di Giuseppe Conte a ricoprire il ruolo di presidente del Consiglio. E intanto il Movimento 5 stelle non perde tempo sul fronte parlamentare: i due gruppi di Camera e Senato stanno mettendo a punto le ‘liste’ di senatori e deputati da destinare alle diverse commissioni permanenti. Contemporaneamente, si lavora su alcuni temi che verranno ripresi una volta formato l’Esecutivo: Def, decreto Alitalia, decreti legislativi già all’esame della commissione speciale.

In un documento che circola a Palazzo Madama, e di cui Public Policy ha preso visione, ci sono le ipotesi di assegnazione, ma che al momento rimangono ancora del tutto provvisorie. La decisione finale, infatti, arriverà nelle prossime settimane in quanto alcuni parlamentari potrebbero essere chiamati a ricoprire qualche ruolo all’interno del Governo giallo-verde.

Vediamo nel dettaglio le ipotesi al Senato:

AFFARI COSTITUZIONALI

Per quanto riguarda la 1a commissione del Senato, il Movimento 5 stelle sarebbe intenzionato a proporre otto senatori: Vito Crimi, attuale presidente della commissione speciale, Danilo Toninelli, presidente del gruppo a Palazzo Madama, Nicola Morra, Francesco Castiello, Vincenzo Garruti, Ugo Grassi, Maria Laura Mantovani e Gianluca Perilli.

GIUSTIZIA

In commissione Giustizia, invece, sono in lizza tutti neo senatori. Solo uno, Mario Giarrusso, è al secondo mandato. Gli altri sono Mattia Crucioli, Grazia D’Angelo, Elvira Evangelista, Arnaldo Lomuti, Angela Piarulli, Alessandra Riccardi e Francesco Urraro.

continua – in abbonamento

@ricci_sonia