Le preoccupazioni di Assaereo sulle sanzioni previste dal dlgs Pnr

0
trasporti aeroporto

ROMA (Public Policy) – “Ci preoccupano le sanzioni” previste dal dlgs Pnr. “Queste, infatti, non permettono nessuna percentuale di errore” nonostante “ci siano casi in cui l’incompletezza o l’incorrettezza dei dati non dipendono dalle compagnie aeree”. A dirlo Stefano Zireddu, direttore della sicurezza di Alitalia, in rappresentanza di Assaereo, in audizione di fronte alle commissioni speciali di Camera e Senato parlando del dlgs Pnr.

“Le aziende – ha aggiunto – non hanno la possibilità di verifica dei dati prima dell’invio” se “non cinque minuti prima del volo”, in quanto “i passeggeri inseriscono autonomamente i dati nel momento della prenotazione”. Non solo, il dlgs “parla anche di ‘incompletezza’ dei dati ma in alcuni casi i passeggeri non sono obbligati a rilasciarli tutti”, come nel caso del numero di telefono. Le compagnie, quindi, “sono obbligate a trasmettere tutti i dati ma non possono verificarli”.

Il Pnr, ha precisato, “non è un dato certo finché non si consolida con l’ingresso nel veivolo. Nessuna azienda al mondo è in grado di verificarli in anticipo“. (Public Policy) SOR