I numeri dell’ultimo Rapporto sulla salute mentale

0
sanità salute mentale

ROMA (Public Policy) – Gli utenti psichiatrici assistiti dai servizi specialistici nel corso del 2016 ammontano a 807.035 (mancano i dati della Valle d‟Aosta e della Provincia autonoma di Bolzano), di cui 349.176 entrati in contatto per la prima volta durante l’anno con i Dipartimenti di salute mentale.

L’89,8% di queste ultime ha avuto un contatto con i servizi per la prima volta nella vita (first ever, pari a 310.031 unità). Gli utenti sono di sesso femminile nel 54% dei casi, mentre la composizione per età riflette l‟invecchiamento della popolazione generale, con un’ampia percentuale di pazienti al di sopra dei 45 anni (66,9%). In entrambi i sessi risultano meno numerosi i pazienti al di sotto dei 25 anni mentre la più alta concentrazione si ha nella classe 45-54 anni (25,1% nei maschi; 23,4% nelle femmine); le femmine presentano, rispetto ai maschi, una percentuale più elevata nella classe over 75 anni (7,6% nei maschi e 12,4% nelle femmine).

I numeri emergono dal Rapporto sulla salute mentale 2016, pubblicato dal ministero della Salute.

continua – in abbonamento

FLA