Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Testamento biologico, il testo base adottato alla Camera

eutanasia 09 dicembre 2016

di Fabio Napoli

ROMA (Public Policy) - "Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere ha il diritto di accettare o rifiutare qualsiasi accertamento diagnostico o trattamento sanitario indicato dal medico per la sua patologia o singoli atti del trattamento stesso. Ha, inoltre, il diritto di revocare in qualsiasi momento il consenso prestato, anche quando la revoca comporti l'interruzione del trattamento, ivi incluse la nutrizione e l'idratazione artificiali".

È questo il cuore della testo base sul testamento biologico, frutto del lavoro di un comitato ristretto, adottato mercoledì in commissione Affari sociali alla Camera.

Adesso, crisi di Governo permettendo, sul testo dovrà iniziare il lavoro emendativo di tutti i componenti della commissione. Il testo si compone di 5 articoli: consenso informato; minori e incapaci; Disposizioni anticipate di trattamento - Dat; Pianificazione condivisa delle cure; Norma transitoria.

I primi tre commi dell'articolo 1 riguardano norme di principio. In primo luogo si stabilisce che "nel rispetto dei principi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione, nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata".

continua -in abbonamento

@ShareTheRoadFab

© Riproduzione riservata